Caricamento Eventi

28 Gennaio 2020 - 29 Gennaio 2020

Ore 20:30

Titolo: Etty Hillesum

Autore: Marina Corradi

Credits:

con Angela Dematté

regia di Andrea Chiodi

musiche di Ferdinando Baroffio

movimenti scenici di Marta Ciappina

disegno luci di Marco Grisa


Sinossi:

“L’attrice Angela Dematté si emoziona ed emoziona, mentre incarna la “metamorfosi” della giovane “ebrea” che dal 1941 fino alla morte nel “lager” di Auschwitz scrisse un “diario” e numerose “lettere”. Una “croni-storia” dell’anima da cui la giornalista Marina Corradi ha tratto un commovente monologo” Avvenire, Lucia Bellaspiga, 28 agosto 2009

Lo spettacolo racconta gli ultimi tre anni di vita della ventiseienne Etty Hillesum, una ragazza ebrea vissuta ad Amsterdam e morta ad Auschwitz nel 1943. Essa scrisse, dal 1941 al 1943 un lungo diario e nel 1943, dal campo di Westerbork, inviò numerose lettere, fino alla partenza per Auschwitz. Si fece cronista della propria anima e della vita che la circondava.

In un momento in cui tutto tende verso la morte, in cui ogni uomo è portato all’odio, questa ragazza si fa portatrice di una sbalorditiva speranza. E’ una donna passionale, concreta, intellettualmente viva e curiosa, che attraverso alcuni incontri comincia a cambiare sguardo sulla realtà. Misteriosamente scopre, parallelamente all’incrudelirsi delle persecuzioni, un nuovo modo di guardare ciò che le accade.

E se Dio non mi aiuterà più, allora sarò io ad aiutare Dio

La giornalista e scrittrice Marina Corradi ha attraversato per anni i Diari e le Lettere di Etty Hillesum, trasferendone in questo monologo l’essenza, senza tralasciare alcun passaggio del percorso umano della protagonista.

Le canzoni yiddish e le musiche originali composte dal musicista Ferdinando Baroffio ci avvicinano alla matrice ebraica di Etty, sotterranea e importante.

Tutti gli spettacoli si terranno presso il Teatro Oscar, in Via Lattanzio, 58/A - 20137 Milano