Caricamento Eventi

09 Gennaio 2022

Ore 16:30

Titolo: POLITTICO DELLA FELICITÀ

Credits:

Debutto nazionale

con Oxana Casolari, Francesca Figini, Davide Filippi, Antonio Santangelo

regia di Stefano Tè

testi di Azzurra D’Agostino

musica dal vivo Andrea Biagioli

costumi Teatro dei Venti

assistenza alla regia Danilo Faiulo

produzione Teatro dei Venti

con il contributo della Regione Emilia Romagna

 

I TEATRI DEL SACRO

 


Sinossi:

Il polittico è una pala d’altare (dipinta, talora anche scolpita) costituita da vari scomparti uniti fra loro, talvolta anche con cerniere, in modo che possano essere chiusi come sportelli. Nell’arte contemporanea il polittico è inteso come scomposizione e ricomposizione, o successione, di dipinti e rilievi, anche privi di cornici e intelaiature. Una sequenza di quadri, dunque, che raffigura scene sacre – una forma d’arte che arriva dall’antichità e giunge a noi. Abbiamo scelto questa definizione per raccontare le quattro figure che ci vengono incontro da un tempo lontanissimo e che si animano davanti ai nostri occhi come un quadro vivente.

Nato in un tempo difficile e di grande smarrimento, Polittico della Felicità è un appello alle quattro virtù cardinali, la cui voce assume la forma della poesia per interrogarci, spronarci, indicarci delle possibili vie verso una vita piena e più luminosa. Prudenza, che ci fa distinguere il bene dal male, e ci prepara per il futuro – a partire da un presente che ha imparato dal passato. Fortezza, il dono che ci insegna il coraggio e ci rivela la paura. Poiché chi sa di avere paura saprà farsi coraggioso, all’occorrenza. Giustizia, monito che raccoglie in sé il dilemma del giudizio e della riparazione, assieme all’anelito alla libertà e alla pace. Temperanza, che ci riporta alla lotta dentro noi stessi fra la nostra volontà e il nostro sentimento. Attraversare il vizio, per poter veramente scegliere come stare nel mondo.

Il lavoro è stato presentato ai Musei Civici di Modena nell’ambito della Notte Europea dei Musei 2021 e presso il borgo di Gombola, nell’Appennino Modenese, nell’ambito di Trasparenze Festival IX edizione.

 

 

Dom 9 gennaio 2022 | h. 16.30
intero 18 € / ridotto 15€ / speciale 10 €

Disponibile in abbonamento.